Project - Creazione Ed Attivazione di una Filiera del Recupero della Sostanza Organica Attraverso il Compostaggio

Description


Description: Sintesi del progetto: Il progetto si propone di attivare una filiera di recupero dei rifiuti generati dall’attività agricola e urbana nell’ambito dell’area protetta terrestre e marina di Torre Guaceto (BR) e in quella greca di Trihonida attraverso il recupero della sostanza organica contenuta nei rifiuti attraverso il processo di compostaggio, nel totale rispetto della sensibilità e vulnerabilità ambientale delle aree considerate. Il compost di qualità prodotto sarà utilizzato sui suoli agricoli delle aree protette, per il mantenimento ed il miglioramento della fertilità dei suoli e la contemporanea riduzione degli input esterni. Pertanto, il progetto raggiunge una duplice finalità: ambientale legata alla valorizzazione dal punto di vista agronomico dei rifiuti urbani organici e agricola legata alla riduzione di input esterni legati al minor uso di concimi chimici di sintesi. Le aree coinvolte godono di un contesto territoriale abbastanza ridotto in superficie ma estremamente interessante sotto il profilo della diversità colturale e abitativa. Il territorio di Torre Guaceto è infatti una riserva naturale regionale a forte caratterizzazione agricola, scarsamente abitata che ha subito un’evoluzione verso colture specializzate che ha provocato un progressivo sfruttamento del suolo, un sempre maggiore impoverimento delle falde acquifere e un aumento della salinità dei suoli. L’impatto sull’ecosistema di tali attività antropiche ha fatto impennare i consumi di acqua, fitofarmaci e fertilizzanti a discapito spesso delle ricchezze naturali preesistenti. L‘area di Trihonida situata nella parte ovest della Grecia a ridosso del lago omonimo è principalmente montagnosa ma caratterizzata da colture tipicamente mediterranee e da una vasta diffusione di municipalità locali, con una popolazione diffusa sul territorio e una forte presenza di strutture cooperativistiche. Anche in questo caso le attività antropiche sono spesso andate a discapito delle risorse naturali presenti depauperandole in modo abbastanza evidente. Allo stato attuale il problema della gestione integrata del rifiuto non è sentito in maniera concreta dalla popolazione residente in entrambe le aree, le quali pur avvertendo l’impatto negativo della mancata differenziazione dei rifiuti non sono a conoscenza di tecniche recupero e valorizzazione, come appunto il compostaggio. Tali sistemi sono maggiormente in linea con i Paesi dell’Europa Centrale che hanno da tempo introdotto, progressivamente e massicciamente, la separazione dello scarto organico come priorità operativa nei sistemi integrati di gestione dei rifiuti per poi valorizzarla attraverso il processo di compostaggio. Da tale situazione si deduce che uno degli aspetti critici da prendere in considerazione è la sensibilizzazione dei portatori di interesse locali (stakeholder) verso le tematiche del recupero e della valorizzazione dei rifiuti organici prodotti nelle diverse aree attraverso il processo di compostaggio considerato uno dei sistemi di recupero più nobili ed efficaci. Obiettivo generale: Il progetto si pone lo scopo di realizzare un percorso di recupero della sostanza organica dal rifiuto rurale ed urbano nelle aree protette costiere ai fini di produrre un compost di qualità da riutilizzare sui suoli agricoli delle due aree protette. Obiettivi specifici del progetto saranno: • OS1:indagine territoriale delle aree considerate: 1.1 - Indagine territoriale sulle caratteristiche agronomiche e urbane delle due aree 1.2 Analisi del ciclo dei rifiuti delle due aree 1.3 Valutazione delle possibile strategie per l’applicazione della raccolta differenziata 1.4 Sensibilizzazione della popolazione residente dei risultati di indagine. • OS2: progettazione di un sistema raccolta differenziata dei residui agricoli e urbani: 2.1 Progettazione e dimensionamento della raccolta differenziata 2.2 Addestramento del personale coinvolto e informazione delle popolazioni residenti 2.3 Valutazione dei costi e dei primi risultati • OS3: progetto pilota: attivazione e realizzazione del processo di compostaggio nelle due aree 3.1 Attuazione dei diversi sistemi ipotizzati nelle due realtà considerate 3.2 Realizzazione del ciclo di compostaggio e analisi dei quantitativi finali di prodotto (compost) 3.3 Valutazione quali-quantitativa del prodotto finito (compost) 3.4 Applicazione del prodotto su suoli agricoli in entrambe le aree 3.5 Messa a punto di un modello di gestione delle biomasse di scarto urbane e agricole • OS4: formazione specialistica e disseminazione: 4.1 Attività di sensibilizzazione a livello territoriale 4.2 Formazione degli operatori agricoli e dei tecnici 4.3 Conferenze e produzione di materiale formativo e informativo 4.4 Sito web di aggiornamento delle attività di progetto

Thematic Information



Project Summary


Project name (EN): Creazione Ed Attivazione di una Filiera del Recupero della Sostanza Organica Attraverso il Compostaggio
Project acronym: BIOUMICA

Period: 2000-2006
Date of latest update: 2014-08-31

Project status: Ongoing

Total budget/expenditure: EUR 830.000,00
European Union funding: EUR 482.500,00

Project documents

The documents below were published as mentioned in field "Data source" (attached to each document). Keep.eu users are free to use these documents as long as the data source and keep.eu are mentioned.

No outputs available yet.

Partners Data


Lead Partner (EN): COMUNE DI CAROVIGNO
Lead Partner: COMUNE DI CAROVIGNO
Address: Via Giuseppe Verdi, 1, CAROVIGNO, Italy
Legal status: n/a

Address: Via Ceglie, 9, VALENZANO (Bari), Italy
Legal status: n/a
Address: Via S. Anna n°6, Carovigno (Br), Italy
Legal status: n/a
Address: Par.Antonopoulou 6, AGRINIO, Greece
Legal status: n/a

Partners Location


  Lead Partner     Project Partner