Project - Cooperazione Scientifica per lo Sviluppo della Ricerca e Trasferimento delle Conoscenze Tecnologiche alle Imprese Biologiche di Prodotti Locali Allo Scopo di Favorirne la Competitivita Nell’ambito dello Sviluppo Sostenibile del Territorio.

Description


Description: Il settore agroalimentare italiano e greco nell’ultimo decennio si è impegnato in un notevole sforzo di miglioramento qualitativo delle produzioni. Infatti, in un processo di globalizzazione dei mercati, dove il principale fattore di competitività è rappresentato dai costi di produzione, l'unica scelta per realtà agroalimentare costituita da aziende di piccole e medie dimensioni è rappresentata dalla qualità e tipicità del prodotto. Scenario dimostrato dalla notevole crescita di aziende che producono biologico (reg. CEE 2092/91) e tipico (reg. CEE 2081/92). La qualità intrinseca dei prodotti pur essendo assolutamente necessaria nell’agone competitivo globale, non appare comunque sufficiente. Per conquistarsi un maggiore spazio nel mercato globale le produzioni nazionali devono proporre al mercato caratteristiche distintive in grado di differenziarsi dai concorrenti e rispondere meglio alle istanze del consumatore. Proprio lo scambio e il miglioramento delle conoscenze scientifiche finalizzato alla individuazione ed esaltazione delle caratteristiche qualitative delle produzioni biologiche e tipiche potrebbe garantire un più adeguato posizionamento sui mercati. A tale scopo è necessario procedere ad una valutazione dei caratteri qualitativi "distintivi" delle produzioni biologiche locali e una analisi delle tecniche di coltivazione, trasformazione e conservazione del prodotto. Il miglioramento delle conoscenze e il trasferimento alle imprese garantirà un incremento della competitività delle aziende biologiche sui mercati e nel complesso, una riduzione di impatto sull'ambiente derivante dall'applicazione di metodi di produzione più sostenibili. Pertanto, obiettivo finale del progetto è quello di “Sviluppare attività coordinate di ricerca e trasferimento tecnologico alle imprese al fine di individuare le caratteristiche qualitative distintive delle produzioni biologiche tipiche locali e adeguarne le relative tecnologie di processo e marketing nella filiera olivicolo-olearia e vitivinicola”. Lo schema logico del progetto prevede la costituzione di un network scientifico, integrato da rappresentanti dell’imprenditoria, finalizzato sia allo scambio delle conoscenze tecniche sia all’orientamento delle ricerche previste nelle filiere olio e vino (Obiettivo specifico 1). Strettamente connesso al network si creerà un gruppo di giovani ricercatori che dopo un periodo di formazione frontale sarà integrato nelle attività di ricerca previste nel progetto (obiettivo specifico 4). Le attività di ricerca saranno concentrate sull’intera filiera, dalla fase di campo a quella di trasformazione e conservazione attraverso il coinvolgimento diretto delle imprese. La prima fase prevede l’individuazione di quelle caratteristiche qualitative distintive di alcune varietà locali di vite e olivo che possono rappresentare un valore aggiunto sui mercati(obiettivo specifico 2).. Successivamente verranno analizzate e messe a punto tecniche di gestione sia in campo sia nella fase di trasformazione e conservazione che possano esaltare le caratteristiche qualitative distintive del prodotto (obiettivo specifico 3). Pertanto saranno definite tecniche di produzione e trasformazione (linee guida) che siano maggiormente rispettose sia dell’ambiente sia delle caratteristiche qualitative dei prodotti (Nutrizionali, Salutistiche, Aromatiche, sensoriali). Considerata la difficoltà delle piccole e medie imprese di poter disporre di un gruppo di ricerca interno all’azienda, il progetto prevede il coinvolgimento dei ricercatori formati in due sportelli tecnologici al servizio delle imprese per il trasferimento delle conoscenze scientifiche sia in forma diretta (front-line) sia telematica (web) (obiettivo specifico 5). Il progetto soddisfa tutte le cinque categorie di azioni (D1-D5) previste “nell’invito”



Project Summary


Project name (EN): Cooperazione Scientifica per lo Sviluppo della Ricerca e Trasferimento delle Conoscenze Tecnologiche alle Imprese Biologiche di Prodotti Locali Allo Scopo di Favorirne la Competitivita Nell’ambito dello Sviluppo Sostenibile del Territorio.
Project acronym: CO-BIO

Period: 2000-2006
Date of latest update: 2014-08-31

Project status: Ongoing

Total budget/expenditure: EUR 807.500,00
European Union funding: EUR 482.375,00

Project documents

The documents below were published as mentioned in field "Data source" (attached to each document). Keep.eu users are free to use these documents as long as the data source and keep.eu are mentioned.

No outputs available yet.

Partners Data


Lead Partner (EN): Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari
Lead Partner: Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari
Address: Via Ceglie, 28, Valenzano, Italy
Legal status: n/a

Address: Argostoli, Greece
Legal status: n/a
Address: Kefalonia, Greece
Legal status: n/a
Address: Lungomare N. Sauro, 33, BARI, Italy
Legal status: n/a
Address: Piazza Umberto I, 1, Bari, Italy
Legal status: n/a

Partners Location


  Lead Partner     Project Partner